domenica 3 marzo 2013

Torta Mimosa

 
Un dolce che sà di primavera sì ma la torta Mimosa può assicurarvi un grande successo in ogni occasione::io a dire il vero l'ho preparata, per la prima e finora unica volta, in ottobre dietro richiesta di mio marito per festeggiare il terzo anniversario di nozze* ed ho tenuto parole e foto in serbo per il momento giusto: mi pare che questo lo sia così tiro fuori la ricetta come un coniglio dal cilindro! :-) Tutti sapranno che l'origine del nome di questa torta è legata al suo aspetto che ricorda il fiore della mimosa nella superficie ricoperta di briciole di dorato pan di Spagna. E a sua volta l'allegra mimosa che con umiltà fiorisce i primi giorni di marzo simboleggiando la primavera e il risveglio della natura, è dal 1946 il fiore della Festa della Donna ed incarna il rinnovamento della condizione femminile. Le origini della Festa della Donna sono legate purtroppo ad un tristissimo 8 marzo del 1908, giorno in cui 129 donne morirono arse vive in una fabbrica tessile di New York in cui il padrone le aveva rinchiuse per mettere fine alle loro proteste contro disumane condizioni lavorative. La nascita di questa ricorrenza è quindi ben lontana dall'uso commerciale che se ne fa oggi e considerarla un'occasione di svago da passare con le amiche a vedere spogliarelli maschili mi sembra il peggior modo di ricordarne il profondo senso originale. Dedico questa torta a tutte le Donne e soprattutto a quelle che coraggiosamente ancora oggi devono lottare per rivendicare i loro diritti.


La preparazione di questa torta, di cui esistono molte varianti, è un pò laboriosa in quanto è necessario preparare 2 pan di Spagna (io ho indicato gli ingredienti per 1, sono quindi da raddoppiare): uno sarà farcito con crema chantilly, e costituirà la base della torta, mentre dall’altro pan di Spagna si ricaveranno dei piccoli cubetti o briciole che serviranno a ricoprire la torta per l’effetto “mimosa”. Solitamente la torta mimosa ha forma di cupola, ma di recente sta diventando comune lasciare la torta con la classica forma a cilindro: io ho scelto la forma a cupola ed ho utilizzato il metodo di composizione illustrato passo passo sul sito di Academia Barilla .

 
INGREDIENTI
per 1 PAN di SPAGNA da 24 cm.:
6 uova intere
180 gr. zucchero
150 farina (oppure 75 gr. farina + 75 gr. fecola)
1 pz. sale
1 bustina vanillina

per la CREMA CHANTILLY o diplomatica:

500 ml. latte
1 baccello vaniglia
130 gr. zucchero
4 tuorli d'uovo
40 gr. farina o amido di mais
200 ml. panna montata

per bagnare:

200 ml. Maraschino
50 ml. acqua 
 


 
Preparazione pan di Spagna:
Montare le uova e lo zucchero con uno sbattitore per almeno 15/20minuti, finché diventano una massa gonfia, ben spumosa, di colore giallo chiaro e, come si dice in gergo, che "scriva". Aggiungete quindi la farina facendola scendere da un setaccio con molta delicatezza, sul composto montato di uova e zucchero. Mescolate con movimento rapido ma delicato dal basso verso l'alto, stando bene attenti a non smontare l'impasto. Versare l'impasto al centro di uno stampo imburrato e infarinato (non fatelo se utilizzate stampi in alluminio usa e getta), livellarlo bene dando un paio di colpi sul tavolo con la teglia piena, e infornare a 150° - in forno già caldo - per circa 40 minuti.
 
Preparazione crema chantilly:

Per la crema pasticcera ponete sul fuoco in un pentolino il latte con i semi di vaniglia e il baccello aperto. In un'altra casseruola (fuori dal fuoco) sbattete le uova con lo zucchero fino a quando non saranno chiare e spumose. Unite al composto di uova la farina setacciata, quindi versatevi sopra gradatamente il latte caldo filtrandolo con un colino. Mettete di nuovo sul fuoco e mescolare con una frusta fino a quando la crema non comincerà a sobbollire addensandosi: attendere un paio di minuti sempre mescolando e togliere dal fuoco. La crema è pronta! Lasciar freddare coperta con pellicola a contatto.
Per comporre la crema diplomatica, ma più conosciuta come chantilly, una volta che la crema pasticcera si sarà raffreddata unitevi la panna montata mescolando delicatamente.
 
Realizzazione:
Quando tutti i componenti sono pronti procedete all'assemblaggio della torta. Tagliate uno dei 2 pan di Spagna a fette orizzontali di circa 1,5 cm. di spessore. Rivestite una terrina del diametro di circa 20 cm. con delle strisce di carta da forno. Disporre una fetta di pan di Spagna nella terrina. Aiutandovi con un pennello inumidite il pan di Spagna con la bagna di Maraschino ed acqua. Versate quindi uno strato di crema chantilly e coprite con un altro strato di pan di Spagna. Ripetete l’operazione fino ad ottenere 3/4 strati di pan di Spagna. Una volta fatto, mettete la torta a riposare in frigorifero per almeno 1 ora. Utilizzate l'altro pan di Spagna per ricavarne dei cubettini: io ne ho ridotto la parte interna in grosse briciole. Sformate la torta sopra un piatto. Ricoprite la parte esterna con la crema rimasta e distribuire sulla tutta la superficie i cubetti/briciole di pan di Spagna.


* se qualcuno se lo stesse chiedendo, i pupazzetti romantici a fianco alla torta erano il cake topper della nostra torta di nozze.





16 commenti:

  1. ma che bella quest'anno la farò anch'io,un bacione^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene! fammi sapere ... spero anche io di rifarla magari anche meglio ...

      Elimina
  2. Ciao! Passa dal mio blog, ci sono premi per te ;)
    http://blogmelaskitchen.blogspot.it/2013/03/i-miei-primi-premi.html

    Silvia

    RispondiElimina
  3. Ciao bellissimo il tuo blog sono una nuova follower se ti và ricambia http://magicreativityartsbyally11.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della visita! Passo subito da te!

      Elimina
  4. Hai fatto bene a postare questa torta bellissima e golosa. :)
    Rosalba

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questi giorni in cui inizia ad affacciarsi il sole non ho potuto resistere! :-)

      Elimina
  5. Ciao vengo da Kreattiva...
    e sono venuta a conoscerti!!
    Che meraviglia questa torta...se è buona quanto bella
    devi essere bravissima.
    Complimenti!!!
    Ciao da Lucia
    se ti va passa a trovarmi
    http://ilbrucofurci.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio per la visita e vengo subito a ricambiare ... :-)

      Elimina
  6. Buonissima la torta mimosa, anch'io la faccio sempre con tanto piacere. Piace a tutti!
    Brava!

    RispondiElimina
  7. i grandi classici che non muoiono mai :)

    Posso lasciarti l'invito al mio contest?

    http://lallina87.wordpress.com/2013/03/03/cake-pop-sei-il-primo-contest-di-unaltra-fetta-di-torta

    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura! Passo subito da te per leggere le regole del contest! :-)

      Elimina
  8. cara sei un mito...in pochissimo tempo hai un sacco di follower....io ne ho appena 28 :-(
    Ma come hai fatto a fare questo lay out così bello????? lo voglio anche ioooooooooooooooooooooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima, ho acquisito molti Fans organizzando il contest ... per il layout è uno dei modelli Filigrana con gli sfondi preconfezionati che propone Blogger (vedi Personalizzazioni) e il gufetto è un gadget preso su Amation.com ...

      Elimina
  9. Che bella idea questa!

    nuova follower! bel blog..
    se ti va passa da me..
    www.alchemianblog.blogspot.com

    RispondiElimina

Dimmi cosa ne pensi ... grazie! :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...