giovedì 7 gennaio 2016

Chocoloverdose


Cioccolato, non so voi, ma mi basta sentire questa parola per vedere aumentata la mia salivazione, per me non esiste niente di più goloso. Ripieno, fondente, al latte, bianco, con le nocciole, da bere, con la frutta, può essere gustato in svariati modi. Non a caso viene definito “Cibo degli dei”, e di divino qualcosa deve pur avere dato l’alto potere svolto nei confronti dell’umore.

Siete cacao-dipendenti? Proprio non sapete scegliere tra la stecca al latte, bianca e fondente? Allora questa torta mousse ai tre cioccolati fa proprio per voi. Sfiziosa e morbidissima, soddisferà tre voglie in un sol boccone.

Si tratta di una nota torta creata da Ernst Knam per l'apertura di un suo negozio: il maestro l'ha creata con una base di marquise e con l'utilizzo di uova nella mousse, io l'ho semplificata utilizzando una base di biscotti sbriciolati e burro, così non serve utilizzare il forno, e omettendo le uova dalla preparazione della mousse.
Vi assicuro che i passaggi sembrano molti ma in fin dei conti si tratta di poche mosse da ripetere, e poi potrete offrire ai Vs. astanti un dolce goloso all'ennesima potenza. 
Provatela e ve ne innamorerete !



INGREDIENTI
per una torta di 22/24 cm 

Base di biscotti
180 gr. frollini al cacao
80 gr. burro fuso

Mousse di cioccolato fondente
200 gr. cioccolato fondente
80 ml. latte
150 ml. panna fresca
3 gr. gelatina in fogli

Mousse di cioccolato al latte
200 gr. cioccolato al latte
80 ml. latte
150 ml. panna fresca
4 gr. gelatina in fogli

Mousse di cioccolato bianco
200 gr. cioccolato bianco
80 ml. latte
150 ml. panna fresca
5 gr. gelatina in fogli

Preparazione base


Preparazione 3 mousses

Mettete la gelatina in acqua fredda per una decina di minuti per ammorbidirla .Montate la panna in maniera leggera, non troppo ferma,
Fate sciogliere il cioccolato fondente con il latte a bagnomaria ( o in microonde ) , quindi, una volta tolto dal fuoco, unire la gelatina ammorbidita e strizzata e la panna montata ( possibilmente quando il composto di cioccolato ha raggiunto i 35°C di temperatura, se non avete termometro basta attendere 1-2 minuti che intiepidisca ), Mescolare delicatamente dal basso vero l'alto.. Versate sul fondo di biscotti il composto al cioccolato fondente e livellare bene la superficie. Ponete quindi il dolce in frigorifero, o nel congelatore se volete far prima.

Nel frattempo preparate la mousse al cioccolato al latte: mettete la gelatina in acqua fredda per una decina di minuti per ammorbidirla .Montate la panna in maniera leggera, non troppo ferma,
Fate sciogliere il cioccolato al latte con il latte a bagnomaria ( o in microonde ) , quindi, una volta tolto dal fuoco, unire la gelatina ammorbidita e strizzata e la panna montata ( possibilmente quando il composto di cioccolato ha raggiunto i 35°C di temperatura, se non avete termometro basta attendere 1-2 minuti che intiepidisca ), Mescolare delicatamente dal basso vero l'alto.. 
Togliete lo stampo dal frigorifero, versare il composto sulla mousse di cioccolato fondente ormai rassodata e livellate anche questo secondo. Riporre di nuovo in frigorifero o congelatore.

Per la mousse cioccolato bianco: mettete la gelatina in acqua fredda per una decina di minuti per ammorbidirla .Montate la panna in maniera leggera, non troppo ferma,
Fate sciogliere il cioccolato bianco con il latte a bagnomaria ( o in microonde ) , quindi, una volta tolto dal fuoco, unire la gelatina ammorbidita e strizzata e la panna montata ( possibilmente quando il composto di cioccolato ha raggiunto i 35°C di temperatura, se non avete termometro basta attendere 1-2 minuti che imptiepidisca), Mescolare delicatamente dal basso vero l'alto.. 
Togliete lo stampo dal frigorifero, distribuite il composto al cioccolato bianco sullo strato di mousse di cioccolato al latte rassodata e livellate bene. Rimettere lo stampo nel frigorifero per almeno 3-4 ore ( o in congelatore fino al momento dell'utilizzo ).

Al momento del servizio togliete la mousse ai 3 cioccolati dallo stampo ( se la avete tenuta in congelatore tenetela in frigorifero un paio d'ore o 1 oretta a temperatura ambiente ) e decoratela infine a piacere, con riccioli di cioccolato o cioccolato fondente fuso.




venerdì 11 dicembre 2015

A Casa Alice


Ricche e golose novità Vi aspettano nel palinsesto televisivo culinario .
Segreti, vizi e virtù dei grandi personaggi dello star system sbarcano nel contenitore “Casa Alice”, il programma condotto da Franca Rizzi con lo Chef Daniele Persegani in onda tutti i giorni su Alice TV (canale 221 Digitale Terrestre ). 
Franca Foffo, nipote dell’avvocato-gourmet Mimmo Cavicchia, racconterà di volta in volta gli aneddoti più curiosi dei personaggi che hanno animato e continuano ad animare la Roma, Hollywood sul Tevere, dagli Anni '60 ai nostri giorni. Sono i divi che ha ospitato Taverna Flavia: Elizabeth Taylor, Ava Gardner, i reali di Monaco, Diane Keaton, Gloria Gaynor, Quentin Tarantino, e chi più ne ha più ne metta, ognuno con i suoi vizi culinari, le proprie abitudini a tavola e il suo modo di rapportarsi al cibo.


Potremo così conoscere il mondo dei Vip sotto una nuova prospettiva. Lo Chef Persegani proporrà un piatto amato da ogni personaggio: portate semplici, a volte rivisitate, ma sempre nel rispetto della tradizione e soprattutto facilmente riproducibili dal pubblico a casa.
Questo il successo del format “Casa Alice”, con la conduzione brillante di Franca Rizzi e la maestrìa ai fornelli di Daniele Persegani, beniamini del pubblico da svariati anni.
Il primo personaggio ? La regina dagli occhi viola, Liz Taylor, per anni protagonista indiscussa della Taverna Flavia by night e amica storica dell’avvocato Mimmo Cavicchia. Chissà quale sarà stato il suo piatto preferito ? Per scoprirlo non dobbiamo far altro che sintonizzarci su Alice TV alle 18,15 ! 





domenica 8 novembre 2015

Ciambella al profumo di ...


... mandorle !
E tutti sappiamo quanto le mandorle siano frutti alleati della nostra salute, che vogliate sgranocchiarle o utilizzarne olio o latte ! La ricetta della ciambella al latte di mandorle del blog Vale Cucina e Fantasia non potrà quindi che far bene al Vs. umore e alla Vs. forma fisica.
Col suo basso contenuto di colesterolo, il suo sapore delizioso di frutta secca e la grande quantità di vitamine, il latte di mandorle è ricco di antiossidanti e di minerali essenziali, svolge un efficace azione anti cancro, anti invecchiamento, col suo alto livello di fibra naturale protegge inoltre le pareti dell’intestino favorendone il buon funzionamento e aiuta a regolare l’assorbimento degli zuccheri. 
In questa delicata ciambella ai benefici del latte di mandorle e alla completa assenza di burro o olio si aggiunge quel non so che di soffice e goloso: una preparazione semplice con cui potremo coccolarci al risveglio o per una pausa durante la giornata.

sabato 19 settembre 2015

I biscotti della Regina


Immaginate un'estate di metà Ottocento e le amene vacanze della allora principessa Margherita di Savoia sulle sponde piemontesi del Lago Maggiore: proprio lì, a Stresa, il pasticcere P. A. Bolongaro realizzò dei dolcetti rotondi apparentemente semplici che però incontrarono tale apprezzamento da parte della giovane principessa che li fece diventare i biscotti tradizionali della festa di Ferragosto della Casa Reale. 
I dolcetti dunque nacquero per la colazione della principessa e da essa presero il nome, Margheritine di Stresa: friabilissime e leggere, dal gusto morbido e delicato grazie allo zucchero a velo e al tuorlo di uovo sodo presenti nell'impasto, e con una scioglievolezza senza pari ... se andate a Stresa anche Voi per un soggiorno lacustre non potete non provarle, intanto però potete farVi un'idea del loro sapore provando questa ricetta !

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...