venerdì 12 aprile 2013

Estratto di vaniglia homemade

Il vero estratto di vaniglia, quello scuro e denso sciroppo alcolico venduto in preziose bottigliette, ingrediente essenziale nella pasticceria di qualità, è piuttosto difficile da trovare qui in Italia e spesso problematico per il portafoglio ma è invece semplicissimo da preparare in casa: vi presento quindi il metodo, per avere a portata di mano un puro estratto di Vaniglia, di cui un cucchiaino, basterà a dare aroma e profumi unici ed intensi a tutto quanto le vostre manine daranno vita per la delizia dei fortunati palati che assaggeranno le vostre dolcezze. Mi scuso subito per l'assenza di fotografie: il mio estratto di vaniglia è in progress da appena 1 mese ma morivo dalla voglia di condividere questa ricetta/genialata. Non sono riuscita a scattare foto degne dello sguardo di nessuno, vi sottopongo comunque alcune foto esplicative dei vari stadi della estrazione e vi prometto che non mancherò di immortalare il mio estratto non appena sarà pronto e confezionato a dovere! :-)
Tornando a noi, il procedimento è davvero elementare ma un pò lungo il tempo di macerazione: con pazienza e materie prime di qualità otterrete così una ricca e profumatissima essenza di vaniglia pronta all'uso in qualsiasi momento. Vi consiglio di prepararne almeno una doppia dose soprattutto se volete farne un graditissimo regalo per le amiche, magari per il prossimo Natale: in questo caso su LiveLaughRowe e su AndCute potrete trovare alcune etichette stampabili per personalizzare le bottigliette della vostra produzione. Enjoy!

photo courtesy: SimplyRecipes.com

INGREDIENTI
7 baccelli di vaniglia (15 gr. ca.)
250 ml. vodka 40%vol

Procuratevi dei baccelli di vaniglia belli grassi, morbidi, lucidi e flessibili, meglio se del Madagascar (facile trovarli ad ottimi prezzi anche on line su eBay o Madavanilla).
Aprite i baccelli a metà nel senso della lunghezza in modo da avere i semi esposti, tagliateli a pezzi (facilita l'estrazione degli olii) e copriteli bene con la vodka.
Date una vigorosa shakerata e mettete a riposare in luogo fresco e buio.
Scuotete ogni 2 - 3 giorni per le prime 2 settimane, poi scuotete ogni 10 giorni o quando ve ne ricordate.
L’estratto sarà utilizzabile dopo 3 mesi ma pienamente maturo dopo 6, allora potrete, se vorrete, filtrare il tutto per eliminare i semini non graditi lasciando comunque in infusione i baccelli. Questo meraviglioso elisir si manterrà per anni e più passerà il tempo più l'aroma migliorerà!

1 cucchiaino di estratto di vaniglia = 1 baccello di vaniglia
 
 

18 commenti:

  1. Mi dico sempre che devo farlo anche io.. ma alla fine quel bacello di vaniglia che ho preferisco utilizzarlo x qualche dolcetto..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, certo bisogna "investire" più di qualche baccello ma l'estratto che se ne ricava frutta tantissimo ... 1 cucchiaino = 1 baccello

      Elimina
  2. Ciao
    Per un'appassionata di dolci come me il tuo blog è un vero paradiso. Da oggi ti seguirò con piacere.Se ti fa piacere passa a trovermi nel mio blog, troverai un premio per te.
    P.s: molto interessante questo post.Alla fine però con l'utilizzo dell'estratto di vaniglia si può anche risparmiare; presumo che il suo aroma sia molto intenso e quindi potrebbero essere sufficienti poche goccie per insaporire,o sbaglio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo! Basta 1 cucchiaino che equivale ad 1 baccello di vaniglia! :-) ... passo subito da te e ti ringrazio per aver pensato a me per un Premio: ne sono onorata!

      Elimina
  3. fantastica idea :) devo provare a farla :) complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... bisogna solo pazientare un pò ! :-)

      Elimina
  4. Anch'io lo faccio uguale, ed è veramente ottimo, confermo. Ne basta al massimo 1 cucchiaino per torta, ma va benissimo anche per aromatizzare le creme.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io aspetto con ansia di godermi il mio estratto! :-)

      Elimina
  5. molto utile, brava, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  6. ma che bella e utile idea. Anch'io adoro preparare i dolci (l'ultimo è stato un facile ma apprezzato plumcake alla fragola)e questa ricetta è una vera manna dal cielo :)

    RispondiElimina
  7. Hi dearest, I love your post! Lovely blog!
    I love to follow inspirational blog like this.
    Would you like to follow each other on GFC & Bloglovin? :)

    Let me know? Here : sausanhanifah.blogspot.com/2013/04/office-dots.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thank you so much! :-) I'm glad you like my blog ... i follow you with pleasure ...

      Elimina
  8. Che bellissima cosa!! :D
    devo provarlo! io l'estratto non lo trovo facilmente nella mia città!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... infatti il vero estratto non si trova facilmente !

      Elimina
  9. si può fare in casa l'estratto di vaniglia??? che scoperta!! grazie mille.. lo proverò di sicuro.. un abbraccio.. noemi trucco e dintorni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, sì ! Si può fare ! :-) ... basta pazientare alcuni mesi ...

      Elimina
  10. utilissimo e assolutamente da sperimentare!!!!
    ti seguo silenziosamente da un po' ... e ti ho lasciato un premio da ritirare:
    http://pdpenz.blogspot.it/2013/04/super-sweet-blogging-award.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie 1000 per la stima ... sono onorata di ricevere questo Premio ! :-)

      Elimina

Dimmi cosa ne pensi ... grazie! :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...